• 0 commenti
  • 04/02/2024 20:02

Bcl – Sba Arezzo 80/69

Bcl – Sba Arezzo

 

22/11 – 36/24 – 66/46 – 80/69

22/11 – 14/13 – 30/22 – 14/23

 

Bcl

Landucci 2, Burgalassi 13, Lippi 13, Barsanti 8, Simonetti 11, Tempestini 3, Del Debbio 10, Catelli, Brugioni, Pierini 4, Trentin 16, Rinaldi

All. Olivieri, ass Giuntoli

 

Sba Arezzo

Pelucchini 16, Zocca 6, Toia 15, Nica, Innacilli, Rossi 2, Jankovic 5, Semprini 13, Vagnuzzi 2, Giommetti 2, Terrosi 1, Provenzal 7

All. Evangelisti, ass. Liberto

 

Diciotto zero zero, e il pubblico del palatagliate è già tutto in piedi per i due punti realizzati dal limite da Burgalassi, Arezzo accorcia con Zocca, poi però, Pierini e Trentin firmano il 6/2 inziale.

L’ Arezzo sul 10/2 si rifugia in un time out e all’uscita dai blocchi Zocca realizza da due, immediatamente annullato da un bellissimo gancio di Trentin.

Un primo quarto controllato agevolmente dal Bcl che chiude alla prima sirena sul 22/11. 

 

Ad aprire il secondo quarto è Simonetti, poi Tempestini da tre, Arezzo risponde per le rime da tre con Toia, l’inerzia è biancorossa, anche se le percentuali si sono leggermente abbassate, con gli aretini che provano a farsi sotto, sfruttando un momento di calo dei ragazzi di Olivieri.

A sbloccare il punteggio biancorosso inchiodato sul 34 ci pensa Simonetti che interrompe un digiuno di quasi quattro minuti, un digiuno forse eccessivo per la reale forza del Bcl, Sul tabellone si legge 36/23 a un minuto dal riposo, Arezzo che poi va sui liberi per uno su due per il 36/24, la sirena poi chiude il quarto mandando le squadre negli spogliatoi. 

 

La ripresa vede l’Arezzo salire sugli scudi, mettendo in difficoltà i biancorossi, il recupero aretino arriva fino al meno sette, poi i ragazzi di Olivieri si svegliano dal torpore iniziale e tornano di prepotenza sul più 20 a quattro dalla terza sirena.

58/38 e un parziale di 22/14, evidente segno di un concreto risveglio della squadra, Del ebbio, Burgalassi e Trentin danno lezioni di tiro, sono nove le triple messe a fine della terza frazione di gioco per il 66/46.

 

Questa volta è Toia ad aprire le danze, Sba Arezzo che prova a salire di uovo in cattedra con un break da 0/6, fermato in modo perentorio da Barsanti con una tripla.

Il quarto prosegue con un Bcl che alterna momenti di gande gioco e momenti nei quali si piega alla spinta dell’Arezza, dal più venti è sceso al più dieci a quattro dal termine, poi recupera ancora con Simonetti e Burgalassi per il nuovo più dodici di vantaggio, a due dal termine, l’Arezzo però ci crede, lotta per l’ultimo posto utile per salvarsi e riesce a recuperare fino al meno sette, Trentin dai liberi prova a spengere ogni entusiasmo con un due su due, poi ad andare in lunetta è Lippi per altri due pesantissimi punti che chiudono il match 80/69 consegnando la matematica certezza al Bcl di potersi ripresentare il prossimo anni ai nastri di partenza del campionato di Serie B interregionale 2024/25  

Gli altri post della sezione

Campi sportivi

Chiedo per il nostro noto ...