• 0 commenti
  • 07/02/2024 10:01

scatta la protesta dei genitori dei tesserati della Real Academy

E' partito il mail bombing diretto alle caselle postali del sindaco Mario Pardini, dell’assessore allo sport Fabio Barsanti e di dirigenti e funzionari dell’ufficio sport del Comune di Lucca. Visto che ci avevate promesso di trovare dei campi alternativi e non avete mantenuto le promesse. Visto che le altre società non ci hanno concesso la disponibilità di spazi-tempo, tranne che la Sanvitese (solo perché è in concessione alla figlia del presidente Polonia). Visto che nell’impianto di San Vito non ci è impossibile far allenare e giocare tutte le squadre, dato che c’è un solo campo ad 11, privo d’idonea illuminazione e senza un campo complementare di allenamento. Visto che ci avevate promesso di farci finire almeno questa stagione calcistica a San Cassiano, vi chiediamo di fare fede alle vostre promesse e vi chiediamo di “congelare” la riconsegna del campo di San Cassiano. I nostri ragazzi hanno diritto di continuare a giocare nel migliore impianto di Lucca! In caso contrario, i nostri figli saranno costretti a smettere di fare lo sport a cui tanto sono attaccati, dopo tanti sacrifici anche delle famiglie. Insistiamo affinché ci facciate finire la stagione a San Cassiano. Mantenete almeno una delle vostre promesse! Estratto da Lucca In Diretta

Gli altri post della sezione

Le solite maldicenze

di Massimo Gramellini - co ...