• 1 commenti
  • 02/08/2022 10:38

Azione accoglie con favore la nascita del comitato paesano di San Pietro a Vico



Il 26 luglio 2022 è un giorno importante per gli abitanti di S. Pietro a Vico: nasce, infatti, il Comitato paesano di San Pietro a Vico, il primo di tutta la storia del paese. Mancano gli ultimi adempimenti formali, ma il dado è tratto.

Azione si è dimostrata molto vicina alla frazione anche in campagna elettorale e accogli con favore la nascita di un comitato paesano. Siamo venuti a conoscenza della costituzione del Comitato paesano di S. Pietro a Vico” afferma il Segretario Provinciale di Azione - Provincia di Lucca -, Giordano Ballini, “e ci congratuliamo con tutti i suoi abitanti”.

“Da sempre il nostro partito sostiene ed incentiva le forme di aggregazione dei cittadini che si pongono come obiettivo la partecipazione democratica, la coesione, lo sviluppo della personalità e del territorio, nel rispetto dei principi di uguaglianza, giustizia e solidarietà. Queste sono le basi di Azione e della nostra Repubblica”.

“Gli abitanti di S. Pietro a Vico vogliono che il loro paese sia considerato e valorizzato e che non diventi totalmente zona industriale, ma vengano difese le sue origini”.

“Durante la campagna elettorale per le elezioni amministrative, Azione ha sempre mostrato la sua vicinanza al paese di S. Pietro a Vico, così come a tutte le frazioni di Lucca, ognuna con le sue peculiarità, e certamente non smetterà di farlo ora.

Incentivare il libero associazionismo, improntato a valori democratici e di rispetto reciproco, è fondamentale per rendere i cittadini consapevoli dei loro diritti, ma anche dei loro doveri. La politica deve essere al fianco dell’individuo, sia come singolo, sia all’interno di ogni formazione sociale: nessuno deve sentirsi escluso perché siamo una comunità e la difesa del bene comune deve essere la nostra stella cometa. Questo è l’unico modo per ridare credibilità alla politica”.

Oggi Lucca ha una nuova Amministrazione che si è detta vicina alle necessità e ai problemi dei paesi e dei quartieri. Saremo attenti affinché ci sia un’effettiva considerazione alle necessità e in tal caso  collaborativi e attivi per il bene della cittadinanza, ma vigili affinché le buone intenzioni della campagna elettorale non vengano meno.
Capiremo presto, gli attuali amministratori comunali saranno disponibili all’ascolto ed alla risoluzione dei problemi.

“Ad ogni modo, Azione c’è e ci sarà sempre per le città e per i cittadini. A nome mio e di tutta Azione – Provincia di Lucca, un augurio di buon lavoro a questi paesani volenterosi, coraggiosi e che, nonostante tutto, credono ancora nell’impegno civile e nel senso di comunità. La porta di Azione sarà sempre aperta”.

I commenti

“Gli abitanti di S. Pietro a Vico vogliono che il loro paese sia considerato e valorizzato e che non diventi totalmente zona industriale, ma vengano difese le sue origini”.

Se vogliono difendere le origini, debbono tornare a coltivar la terra.

Anonimo - 03/08/2022 01:55

Gli altri post della sezione

Monumenti a Lucca.

Sono favorevole a spostare ...

Scusi Dr. Raspini....

Va bene che non può rispo ...

No Led

Apprendiamo che l’Ammini ...

Il bilancio dell'ANPI

Ho letto il comunicato del ...

Il fascismo della Meloni

Quello che la Meloni non c ...

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Che pena!!

Ma poveri lucchesi che dev ...