• 27 commenti
  • 17/07/2022 13:14

NO AL SUMMER FESTIVAL

Basta finanziamenti al Summer Festival, sotto qualunque forma, questo è lo scopo con cui è nato da pochi giorni un gruppo che raccoglie persone che abiatno sia nel centro storico che fuori dalle Mura per evitare l'emorragia di contributi pubblici al Lucca Summer Festival. Il gruppo è formato da cittadini residenti nel comune di Lucca che si sono stancati sia del disagio provocato a tutta la cittadinanza per le notti insonni, sia per portare rispetto ai turisti veri che portano soldi veri (e non quelli che dormano nei sacchi a pelo), sia, e qui ci stanno anche quelli che abitano fuori dalle Mura Urbane, che si sono stancati di finanziare uno spettacolo che produce reddito a società private e obblighi finanziari e di resa di altrettanti servizi gratuiti alla suddetta società. Il gruppo formato da cittadini e professionisti formalizzerà la propria realtà aprendo semplicemente una pagina su facebook. E' evidente che la città è stanca di pagare e pagare e pagare in varie forme e subire disagi che non le portano (se si escludono alcuni venditori street food) alcun beneficio. D'altronde anche l'obbligo di concedere spazi sotto le Mura (monumento tutelato dallo Stato) proveniente dalla decisione (legale?) di una amministrazione succube ed amica (il titolare della società ha apertamente appoggiato il candidato Raspini del PD) è uno schiaffo a tutti i lucchesi. Se Lucca Summer Festival dovrà essere, che sia! Ma lontano dalle Mura - sul fiume per esempio - o a Piazzale Don Baroni o altri posti meno invasivi. E comunque che l'organizzazione non abbia contributi pubblici né da società municipalizzate e che paghi tutti i servizi che il comune eroga. Raspini ha fatto una proposta (volutamente provocatoria nei tempi): destinare oltre 2 milioni alle persone che ne hanno bisogno. Invece di fare un fondo di 2 milioni facciamone uno più ampio mettendoci dentro anche tutti i soldi che vanno a King Mimmo e, nel caso, anche tutti i soldi che questo pagherà per fare i suoi spettacoli. Presto riscriveremo per far sapere l'indirizzo della pagina facebook del gruppo. Grazie per lo spazio concesso 

 NO A QUESTO SUMMER FESTIVAL

I commenti

Solo nei luoghi luoghi adatti: stadio , fiume pulia. Il resto è fuffa

Anonimo - 04/08/2022 09:59

Che Mimmo sia un grande venditore non ci piove , ma che addirittura abbia doti taumaturgiche o di più per richiamare in Vita il Grande David Bowie non credo... ahahahah .

Gino il contadino - 23/07/2022 06:38

Stupendo stupendo il concerto di Blanco! Ok ci sono stati dei problemi tecnici, ma tutto è stato magico! Ognuno può avere i suoi gusti musicali, ma per la mia generazione vedere Blanco dal vivo qui nella mia città è bellissimo! Ringrazio il comune e gli organizzatori!

Ely - 22/07/2022 13:48

Ma io questo lo avevo già letto. Che fai, ri-posti?
Ridicolo, ridicolo, ridicolo.

JD - 22/07/2022 13:22

chi vi ha sciolto avete un riferimento una email nomi vari o è ennesimo gruppo autoreferente come vivere centro storico formato da tre persone massimo e parenti tra di loro !!!!

siete fasulli non avete nemmeno coraggio di esporvi che siete una setta ?

gina - 22/07/2022 10:53

L'ultimo notizie sui "food and beverage" evidenziano come il LSF sia diventata un saccheggio della città in barba ai cittadini (chi conta ha certamente un posto vip ). Spero solo che almeno i disgraziati che ci lavorano non siano a nero. Sarebbe interessante chiedere se qualcuno controlla.

Anonimo - 21/07/2022 20:36

Grazie della gentile replica.
E certo che a Mimmo interessa la location, lo ha detto tante volte "o si fa in centro o vado via, gne-gne-gne", quindi lì rimarrà, non sia mai che un concerto abbia a tenersi in un luogo squallido e miserello come potrebbe essere, chessò, uno stadio.
Il problema è che non lo vedo (il centro e soprattutto le Mura) come il luogo più adatto, almeno con questi numeri di spettatori, ma è un problema mio.
Liete notizie: si vocifera in certi ambienti che Marylin Manson tornerebbe volentieri a far concerti e considererebbe Lucca, a patto che gli lascino usare il Duomo e sette bambini scelti in città. Teniamo le dita incrociate e facciamo pressing sulla Curia.
Io ribadisco l'idea già esposta altrove: chiusura di tutte le porte delle Mura e introduzione del biglietto per entrare (naturalmente lo chiamiamo "gabella", che fa folclore), requisizione delle civili abitazioni da trasformare in B & B, gestite da una società mista pubblico-privata, ma più che altro privata. Deportazione forzata (in campagna) dei proprietari che non accettassero di diventare "Tabernieri Lucensi Officiali", e utilizzo dei residui abitanti del centro come figuranti, rivestiti da quei graziosi quanto improbabili costumi pseudomedievali che usano i balestrieri.
Potrebbe essere un'idea per sviluppare l'afflusso di soldi, lavoro e piacere e contrastare la disoccupazione giovanile (naturalmente le paghe orarie a discrezione della società) , e poi non dimentichiamo che la cultura affratella i popoli. Ragioniamoci sopra.

JD - 20/07/2022 21:09

Le cose si possono migliorare, ci mancherebbe, ma per mantenere l'originalità dell'evento per me è indispensabile il contesto e penso che Pulia sia un po' anonimo. Anche i Comics sono fantastici in quanto messi nel centro storico (è bellissimo fare una passeggiata sulle mura quei giorni) e non in una area periferica.
Non sono simpatizzante di Mimmo, ma in questo momento abbiamo lui e l'organizzazione è consolidata; se poi troveremo qualcuno di meglio (che ci proponga artisti del calibro dei Rolling Stones, David Bowie, Roger Waters) non faccio certo barricate. Sono ovviamente anche favorevole ad eventi meno pop, ma che possono portare un turismo più elevato, ma non vedo ad oggi nessuno capace su Lucca. Sul brand Puccini dobbiamo ammettere che l'unico che riesce a fare qualcosa di strutturato e costante è lo stravagante Colombini.
Sui gusti, non sono certo un simpatizzante dei vari rapper, ma ritengo si debba accontentare tutti, anche i giovani, i veri sacrificati di Lucca (senza neanche un punto di aggregazione vero; ai miei tempi avevamo 5 discoteche in zona ora zero ed i figli li dobbiamo portare in Garfagnana o Versilia).
E comunque ribadisco che questi eventi rendono la città viva e fanno crescere l'economia; non è poco in questo periodo di vacche magre. E non parlo solo degli esercenti e imprenditori e proprietari di case da affittare, ma anche dei camerieri, cuochi, addetti pulizie, addetti organizzazione eventi, ecc. Penso che quei soldi (non so quanti) dati a Mimmo per l'evento alla fine contribuiscono ad aumentare le entrate di una amplia platea di lavoratori e pertanto hanno un contenuto sociale maggiore del dare i soliti contributi assistenziali a fondo perduto (come il reddito di cittadinanza).

Anonimo - 20/07/2022 16:17

E' inutile, non si riesce a farlo entrare... Voler spalmare gli eventi spostando quelli più abnormi appena appena fuori le Mura = "volere il nulla assoluto", e pertanto dobbiamo comprarci la casa in campagna e sortire da rompere i c... ai cosplayer e ai mimmiani (a propos di "cultura").
Va bene mi arrendo, Ok... cocce dure, ma dure. Lucchesi doc, proprio.

JD - 20/07/2022 13:10

si al Summer, ai Comics e a tutti gli eventi che danno visibilità, lavoro, cultura, divertimento e piacere.
Chi vuole il nulla assoluto si prenda una casa in campagna. Se vende la casa in centro storico ora prende anche tanti soldi (anche grazie al Summer ed ai Comics)

Anonimo - 20/07/2022 09:36

Roba da matti cosa si deve sentir dire nel 2022. La cultura unisce i popoli. Poi non è che viene fatto tutto l'anno è solo per un mese e di tutto questo ne beneficia la città e tutti quelli che lavorano con il turismo.

Donata pescaglini - 19/07/2022 23:21

Certo, anche i Comics sono DIVENTATI invasivi, esattamente per lo stesso motivo (avidità).
Voler mantenere per forza tutto dentro le Mura e allo stesso tempo voler far crescere la manifestazione ogni anno, sempre di più, è da dementi. Prova ne sia che quest'anno non verrà utilizzato il Palazzetto, che aveva funzionato bene l'anno scorso per alleggerire un po' la pressione in centro e che d'altronde (lo dico da vecchio frequentatore) funzionava benissimo negli anni 90.
Poi la manifestazione in sé, è cambiata dai tempi del Pallone in piazza del Giglio, e lo capisco anche se a me non piace. Ma la follia, la miopia e direi senz'altro l'imbecillità del bottegaio medievale lucchese, prontamente assecondata dall'autorità di turno, è sempre quella di voler tenere tutto dentro le Mura.
Ho letto che all'epoca dei primi spettacoli cinematografici, quando ancora non esistevano sale in città, i commercianti del centro si attivarono per far pagare una tassa speciale ai girovaghi che proponevano le proiezioni come attrazione alle fiere fuori porta.
Architettonicamente parlando, le Mura sono la gloria di Lucca, ma va ammesso che dal punto di vista culturale e psicologico sono state una rovina.

JD - 19/07/2022 21:34

Anche i comics sono invasivi! In quei giorni è impossibile parcheggiare e muoversi. Il campo Balilla è deturpato. I tendoni sparsi per la città sono un cazzotto al buongusto!

Anonimo - 19/07/2022 19:50

Studiate!!! Viaggiate!!! Uscite dalla vostra tana!!!

Anonimo - 19/07/2022 18:51

A certe persone non bisognerebbe neanche rispondere. Ma comunque, visto che sono buono, lo faccio. "Festival dei due mondi" è una ONLUS, non un baraccone privato che fa guadagnare soltanto il cosiddetto "imprenditore" lautamente sovvenzionato dal Comune con i soldi delle sue casse, cioè nostri.
Il festival dei due mondi contribuisce a tenere vivi e attivi due teatri cittadini (da confrontare con la penosa situazione del teatro del giglio).
Il festival dei due mondi fu fondato da Giancarlo Menotti nel 1958. È uno degli eventi culturali di maggiore richiamo planetario (i due mondi fanno allusione all'Europa e all'America). Il ritorno economico è di qualità. Nessuno si è mai sognato, al festival dei due mondi, di invitare un rapper oppure il simpatico quanto decrepito Elton John. Non si sono mai visti ragazzini bivaccare per strada a Spoleto. Spoleto è una cittadina estremamente curata e signorile.
Ciò nonostante il festival dei due mondi, nel nel 2022 (al 10 luglio) ha venduto biglietti per € 590.000. Qualunque idiota può controllarlo da sé, visto che i bilanci sono on-line e pubblici (pubblici!). Tutto molto trasparente con guadagno di tutta la città di Spoleto. Vuoi mettere i chioschetti di birra e salsiccia?

Anonimo - 19/07/2022 18:49

Se il Summer è altamente distruttivo per la città, allora bisogna che li dica anche per i Comics.
Ok, mandiamoli via da Lucca tutte e due.
Ma non facciamo discorsi da provincialotti che si sbrodolano addosso parlando di culturale e fanno critiche agli organizzatori del Summer perché non gli sta simpatico questo Mimmo D'Alessandro.
Si parla di evento 'commerciale', come se i Comics non lo fossero.

Inoltre sono andato a vedere il programma di questo Festival dei due Mondi! Ma stiamo scherzando? Spettacoli di teatro, di bande, di danza balcanica, etc....
Roba veramente troppo di settore, pallosa e da radical chic! Proprio un altro mondo! Risulta oggettivamente demenenziale metterlo a confronto con i concerti di spessore Mondiale realizzati in un'area meravigliosa con una partecipazione sempre altissima di pubblico e di turisti arrivati apposta per vedere il concerto e Lucca!

Anonimo - 19/07/2022 18:02

Il Festival dei due mondi? Come si può paragonare al baraccone del Summer festival? Il festival dei due mondi è una manifestazione di punta di altissimo richiamo internazionale. Il Summer festival è quello che è: un baraccone commerciale, altamente distruttivo per la città, che fa guadagnare solo Mimmo e che costa una barca di quattrini ai lucchesi pecoroni

Anonimo - 19/07/2022 16:38

si ma che gruppo è chi vi ha sciolto avete un riferimento una email nomi vari o è ennesimo gruppo autoreferente come vivere centro storico formato da tre persone massimo e parenti tra di loro

elio - 19/07/2022 09:46

Che c'incastra? Due manifestazioni diversissime, il festival di Spoleto comprende eventi teatrali e comunque bisogna vedere come viene organizzato. Non entro nel merito perché lo conosco poco ma dalle foto che ho visto mi pare meno invasivo dei concertoni mimmiani sugli spalti. In piazza Napoleone ci può anche stare, magari con pubblico un po' ridotto (Orrore! Lo so, ho appena bestemmiato), tanto io sto a Porta S. Jacopo, mi frega assai.
Poi se la città bottegaia si vuole fottere la vivibilità faccia pure, non è che sto a pensarci tutti i giorni, solo quando mi chiamano "rosicone".

JD - 18/07/2022 21:39

I più giovani non lo ricordano o non lo sano ma quando fu proposto al Sindaco di Lucca (non voglio fare nomi) di organizzare il Festival dei due mondi gli fu risposto un categorico no. Lo fanno a Spoleto con un grosso successo. Per alcuni lucchesi rosiconi vogliamo perdere anche il Summe festival? Basta con questa politica del no.

anonimo - 18/07/2022 16:50

Il Sindaco attuale, come quelli precedenti, sono favorevolissimi al festival. Per cui il festival continuerà allegramente. Unica cosa logica che andrebbe fatta è utilizzare piazza Grande e uno spazio esterno diverso dagli spalti e questo sia per il festival che per i Comics. Lo spazio adatto è il mercato di Pulìa. Si sgomberi quindi il campo dalle ipotesi raspiniane per Pulìa e si trasformi l'area in un grande spazio per eventi lasciando finalmente i pace gli spalti, ma lasciando anche in centro i concerti con numero di spettatori inferiore a 10.000 . Avere personaggi di livello mondiale in centro (gente come Tito Puente, David Bowie o Robert Plant) è un valore aggiunto enorme per la città e non va perso.

Anonimo - 18/07/2022 02:06

Ma basta continuare a raccontarsi favolette. Non è questione delle 2 ore di sonno perse ma di una manifestazione che è cresciuta senza controllo e in modo abnorme come una metastasi, e questo per un solo motivo: avidità.
A fronte della proposta di spostarlo fuori le Mura, in luoghi più idonei e architettonicamente meno "fragili" Lei si straccia le vesti perché "Lucca non può perdere il Summer". Fuori le Mura non è Lucca? Lei forse ha un esercizio commerciale in centro, ed è legittimo che i commercianti vogliano eventi in città, ma non eventi ABNORMI come questo.
Abbiate il coraggio di dire che tutto quel che vi interessa è che si tenga nello "splendido palcoscenico" della piazza Napoleone e delle Mura, che però, guarda il caso, non sono state costruite per questo e subiscono dei danni da questo, inutile dire di no. E non arrivate a capire che se certi "arredi" si rovinano, alla lunga ma non poi tanto lunga ci rimetterà l'immagine della città, e quindi calerà il turismo.
Sapete ragionare solo di soldi, ma non arrivate a capire che volendo per forza infilare 20 litri di vino in una dama da 5, vi scoppia la cantina.

Anonimo - 17/07/2022 20:31

Non mi intendo del Summer ma il suo mi sembra un discorso sensato

Anonimo - 17/07/2022 17:12

Io sono per il Summer. Na alla regola che vale per tutti: per tutti i negozianti, ristoratori, antiquari ed ambulanti. Cioè quel che usi, paghi. ‘Ma io faccio promozione’. E a noi che ce ne frega? Te l’abbiamo chiesta?
Fanne 4 di summer: ma paghi il 10% degli incassi e non hai servizi gratis. Vedrai che allora smetti e i conti, incassi alla mano, ti darebbero torto.
Viva il Summer: ma uguale agli altri. Visto anche che è 20 anni che campa a sbafo, ci son pure gli arretrati?

Anonimo veneziano - 17/07/2022 15:27

Meglio dare 1 milione di contributi al Summer festival che un solo 1 euro al mondo Pucciniano e a chi ci sta intorno.
Marracash in una cornice meravigliosa!

Cittadino che paga le tasse. - 17/07/2022 13:56

Ma come si fa ad essere così ottusi e chiusi, va bene slegarsi se il comune da dei soldi a d'Alessandro, cosa che credo non sia possibile, ma anche non facesse pagare il suolo pubblico il comune non deve far andar via il Summer, ma in realtà deve trovare il modo di guadagnarci e far guadagnare le attività incrementando anche con un'altra sessione invernale al chiuso. Se un po' di residenti perdono 2 ore di sonno a notte per un mese, pace, se è il prezzo da pagare per un incremento di visibilità e conoscenza di Lucca nel mondo!!!

Anonimo - 17/07/2022 13:52

A reggere alla forza tellurica di 4 concerti di fila.
Livello sceso assai.
Dei cantanti e del pubblico.

Anonimo - 17/07/2022 13:37

Gli altri post della sezione

NON SE NE POLE PIU’

Basta basta veramente ques ...

Marione 1 Alessandrino 0

Ha accesso più Alberi di ...

Per le donne Iraniane

Il Terzo Polo, Azione e It ...

sotto le mura storiche

Beh se dicessi alla mia fi ...