• 5 commenti
  • 09/07/2024 15:53

Potere al Popolo Lucca solidale con Massimiliano Piagentini,

Potere al Popolo Lucca solidale con Massimiliano Piagentini, attaccato dalla destra cittadina sulla vicenda dell’intitolazione del parco a Norma Cossetto (e non solo).
Il lavoro di reportage e di approfondimento documentale sulla storia e sullo stato del fascismo a Lucca è patrimonio collettivo.

Massimiliano Piagentini, autore del libro "Difendere Lucca da CasaPound. Dalla curva dello stadio al Comune. Neofascisti in città ieri e oggi", è stato in questi giorni duramente attaccato per aver ricostruito la vicenda storica di Norma Cossetto a cui l’amministrazione intende intitolare un parco.

Gli attacchi sono arrivati un po’ da tutte le parti: dalle solite testate giornalistiche di stampo fascista, ma anche dal Comitato 10 febbraio a cui Piagentini ha risposto mostrando come dietro a “comitati” che si dicono apolitici, in realtà ci siano personalità afferenti a CasaPound (Righini, ex portavoce di CasaPound Massarosa) e Giannelli (coordinatore dell’Unione degli Istriani, con un passato in Forza Italia, poi Fratelli d’Italia e dall’anno scorso nella Lega).

Come Potere al Popolo Lucca consideriamo il libro di Piagentini di fondamentale importanza perché non solo denuncia, ma permette di fare luce sulla scorta mediatica avuta dai fascisti a Lucca negli ultimi vent’anni e di ricomporre le responsabilità politiche della diffusione e dello sdoganamento, anche culturale, dell’ideologia fascista.

Uno sdoganamento che riguarda anche la figura di Norma Cossetto: come ha fatto notare negli ultimi giorni Piagentini, già nel 2021, sotto l’amministrazione Tambellini, il consiglio comunale approvò all’unanimità l’intitolazione di una via o di una piazza a Norma Cossetto, per cui la maggioranza può molto facilmente inchiodare Bianucci alle responsabilità passate, chiedendogli di definire da che parte sta.

Vogliamo dimostrare la nostra solidarietà e ringraziare Piagentini per il suo lavoro, che consegna alla memoria cittadina la stagione recente dello squadrismo a Lucca, al fine di poter elaborare strategie efficaci per il futuro.

I commenti

Potere a tre bambini sarebbe una sigla più idonea

Lino - 11/07/2024 09:21

...ma sul cartello "via Togliatti" a S. Anna c'è forse scritto "Palmiro Togliatti comunista amico di Stalin"?? Non direi. Sul cartello c'è scritto solo via Palmiro Togliatti. Per cui qui ci sarà scritto solo Parco Norma Cossetto. Poi ciascuno si farà le sue opinioni.

anonimo - 11/07/2024 02:13

Certo: purché sulla targa si scriva “A Norma Cossetto, fascista infoibata”. Insomma, qualcosa senza omissioni di comodo o pezzi di storia inventata.

anonimo - 10/07/2024 12:46

Se il Consiglio Comunale ha approvato in modo unanime l'intitolazione, altro non resta che intitolare. O no?

Anonimo - 10/07/2024 01:39

Da privato cittadino indipendente - anticomunista, antinazista, antifascista - mi unisco al ringraziamento per il prezioso lavoro e per il coraggio di Piagentini.
Noto anche che gli “attacchi” alla persona - che inevitabilmente non smentiscono alcune delle sue incontrovertibili affermazioni, ma si limitano a indicare il “nemico comunista lgbtq” alla peggior feccia cittadina - provengono esclusivamente dai soliti noti della rete neo e post-fascista che appesta Lucca e non solo, rete che si preoccupa, più che della storia, della propaganda nazifascista mai del tutto sopita, e di compiacere il locale podestà revisionista. Dal resto del mondo, solo un doveroso e rispettoso silenzio per le vittime innocenti delle foibe.
C’è speranza per un futuro forse non migliore, ma certamente più degno.

Anonimo - 10/07/2024 01:17

Gli altri post della sezione

Una semplice Domanda.

Ma se in una città dove e ...

finché dura

come i giocatori della nos ...

Appello a Luca Menesini

Siccome dipende da Lei e d ...

Viva la nostra democrazia

Molto meglio la nostra dem ...