• 3 commenti
  • 03/08/2022 20:46

Polpettina?

Polpetta avvelenata in arrivo. L’amministrazione Tambellini, con una fretta più che sospetta, tra il primo e il secondo turno di votazioni si è precipitata a completare tutti gli atti, compresa la gara, per le inutili e costose ringhiere di protezione del lato interno (!) delle mura, il tutto per la modica spesa di 600.000 €. Contro questo spreco le opposizioni in consiglio comunale si erano battute, ed erano anche state raccolte migliaia di firme, ovviamente ignorate da Tambellini. Cosa potrà fare adesso la nuova amministrazione? Potrà realizzare questo progetto sgangherato e non voluto, oppure bloccarlo? Facendo così si troverebbe però, a gare bandite e a termini di presentazione delle offerte scaduti, nella necessità di pagare pesanti penali. Insomma, bisognerà scegliere tra sprecare i soldi per la costruzione delle barriere e deturpare le mura, oppure salvare le mura e a pagare un sacco di soldi per non fare nulla. Si capisce che qualsiasi scelta comporterà rischi e danni per la città e per le casse comunali. La polpetta avvelenata è stata confezionata bene, non c’è che dire. Vogliamo scommettere poi che il solito Panchieri ci delizierà con le sue osservazioni circa l’incoerenza del sindaco Pardini? Conclusione: tutti capiscono come sia difficile rimediare a dieci anni di malgoverno. Ci vuole molto più tempo e fatica ad aggiustare che non a sfasciare. E nello sfasciare Tambellini è stato maestro indiscusso. A tal riguardo, forse qualcuno ricorderà l’intemerata televisiva del sindaco-contadino che immaginava il suo successore, armato di frullino, intento a segare le brutte e inutili barriere e a portarle al "ferraccio" (ipse dixit). Risalire la china sarà duro…

I commenti

polpetta un accidente.
La giunta precedente ha fatto un atto per un'opera non ancora realizzata?
L'opera è contro la politica della presente amministrazione?
Si blocca l'opera, si affronta il giudizio civile (tanto, come diceva un vecchio volpone dc, ci vogliono 10 anni per il giudizio) e si cercano tutti i motivi - e ce ne sono...-per vedere se la gara d'appalto è valida. O magari si chiede un parere aggiuntivo alla soprintendenza che magari nega il consenso all'opera stessa.
Giovani, sta storia che quel che è deciso non si può revocare è una panzana bella e buona. Tutto è revocabile, se ci sono i tempi per farlo: e qui ci sono.
Eccome se ci sono.
E poi nella vita ci si mette sempre d'accordo: non si faranno le barriere? La ditta vincitrice farà un altro lavoro. Tutto è risolvibile meno che la morte. E le Mura resteranno pulite e belle, imperituro monumento al fallimento della giunta più fallimentare di 90 di storia di Lucca (la giunta Tambellari allo sbaraglio).
Male non fare, paura non avere: Pardini sono sicuro che ci farà vedere che, dietro il guanto di velluto e il giovane stile moderato, c'è un giovane (e uno squadra di giovani) che non son certo a Palazzo Orsetti ad aspettare Panchieri o Giannini che dicano loro quel che fare e come farlo.
Metabolizzare il lutto, ragazzi, poi state peggio di giorno in giorno. Fatevene una ragione...

anonimo - 07/08/2022 18:01

S'è preso un cellulare di servizio. Non doveva?

Anonimo - 04/08/2022 17:09

Intanto con i soldi del comune si e' comprato un telefonino, ma quello le ringhiere non le taglia.

Anonimo - 04/08/2022 15:47

Gli altri post della sezione

Monumenti a Lucca.

Sono favorevole a spostare ...

Scusi Dr. Raspini....

Va bene che non può rispo ...

No Led

Apprendiamo che l’Ammini ...

Il bilancio dell'ANPI

Ho letto il comunicato del ...

Il fascismo della Meloni

Quello che la Meloni non c ...

Veronesi e Cecchini

Ci fa molto piacere che il ...

Che pena!!

Ma poveri lucchesi che dev ...